Lo Zen Parisienne

340 stand, 15 conferenze e più di 200 laboratori, 33500 visitatori in questa edizione numero 23 del Salone Zen di Parigi. Unico salone specializzato in sviluppo personale, per cinque giorni ha raccolto all’insegna del benessere le terapie del corpo e dell’anima che permettono
di sviluppare la propria sensorialità e creatività, sciogliere le tensioni, liberare
il proprio potenziale e ottimizzare la propria salute.

Per poter ritrovare una nuova energia vitale è necessario talvolta sbarazzarsi dei conflitti esteriori ed interiori che ci intralciano nella vita di tutti i giorni. I conflitti non risolti sono destabilizzanti e parassitizzano il vivere quotidiano generando delle tensioni, ma presi dal ritmo sfrenato che ci impone la vita moderna, a volte ci é difficile difenderci dallo stress e prendere il distacco necessario.

Il Salone Zen ha presentato differenti metodologie e tecniche per
poter risolvere questi conflitti e per guarire il nostro corpo: dalla meditazione alla sofrologia, dal massaggio ayurvedico
alla riflessologia, ma anche feng shui, phytoterapia, ipnosi, aromaterapia e altro sono stati accessibili a tutti. Appuntamento al Salone Zen 2011 con uno slogan più che invogliante: “meglio conoscersi, trovare il proprio equilibrio, adottare delle attitudini positive, attraversare le piccole e grandi ’tempeste’ della vita con più serenità, lasciare libero corso alla creatività e guardare alla vita con una nuova visione”.
... e se tutto questo si potesse imparare?

- Daniele Ruccia